Aforismi

Frasi di Steve Jobs: 204 citazioni, aforismi e pensieri dell’imprenditore fondatore della Apple

Steve Jobs è stato il fondatore della Apple e un imprenditore molto intelligente. Ecco le frasi di Steve Jobs, gli aforismi sul lavoro e la vita, che ne hanno caratterizzato il pensiero e i comportamenti, nonché il marketing aziendale.

steve jobs
Tempo di lettura: 27 minuti

Steve Jobs: frasi del fondatore di Apple che hanno lasciato il segno

Steve Jobs è noto al mondo soprattutto per essere il cofondatore della Apple, multinazionale che ha cambiato la tecnologia dando vita a diversi prodotti. Ma a contraddistinguere Steve Jobs da altri imprenditori è certamente il suo temperamento. Infatti ha sempre parlato del lavoro e dello sviluppo delle tecnologie in termini non solo innovativi, ma dando rilievo alle risorse umane e alle idee delle persone che lavoravano con e per lui. Molto noti sono i suoi discorsi, come quello a Stanford. Vediamo perciò le frasi di Steve Jobs che ne rappresentano il pensiero.

Aforismi e frasi Steve Jobs: le parole celebri relative al lavoro e alla Apple

Iniziamo con le frasi celebri di Steve Jobs riguardanti il successo, il lavoro, ma soprattutto la filosofia che c’è dietro la creazione e lo sviluppo della Apple, azienda che produce prodotti top di gamma, dalla qualità indubbia. In più occasioni l’imprenditore ha parlato dell’idea di marketing che c’è dietro a ogni prodotto, iPhone, iPad, Mac, e via dicendo. L’obiettivo è sempre stato quello di individuare i bisogni del cliente e soddisfarli ancor prima che questo potesse esserne consapevole. Non dimentichiamoci poi che Steve Jobs è stato anche fondatore della Pixar e della NeXT Computer. Ecco quindi per Steve Jobs le frasi famose che ne riassumono il successo.

Una delle cose che ha reso grande Apple è stata che, all’inizio, è stata costruita dal cuore.

Siamo sempre stati spudorati nel rubare grandi idee.

Sai, continui a innovare, continui a fare cose migliori. E se vuoi sempre l’ultimo e il più grande, allora devi acquistare un nuovo iPod almeno una volta all’anno.

La mia non è una fede nella tecnologia. È una fede nelle persone.

Se non ti piace, fallirai.

Le idee migliori devono vincere, altrimenti le brave persone non restano.

Non mi interessa avere ragione. Mi interessa il successo e fare la cosa giusta.

Il mio sogno è che ogni persona al mondo abbia il proprio computer Apple. Per farlo, dobbiamo essere una grande società di marketing.

Abbiamo reso i pulsanti sullo schermo così belli che vorrai leccarli.

Sono l’unica persona che conosco che ha perso un quarto di miliardo di dollari in un anno… Per costruire bene il personaggio.

Il computer è la bicicletta della nostra mente.

Penso che questo sia l’inizio di qualcosa di veramente grande. A volte quel primo passo è il più difficile e l’abbiamo appena fatto.

È la capacità di innovare che distingue un leader da un epigono.

Abbiamo lavorato duramente e in 10 anni Apple è cresciuta da soli due in un garage in una società da 2 miliardi con oltre 4000 dipendenti.

Ci sono scarpe da ginnastica che costano più di un iPod.

Vorrei che sviluppare grandi prodotti fosse facile come scrivere un assegno. Se così fosse, Microsoft avrebbe grandi prodotti.

Solo nell’ultimo trimestre abbiamo ospitato 17 milioni di visitatori nei nostri negozi.

Il design non riguarda solo l’aspetto del prodotto, o l’effetto che fa tenerlo in mano. Il design è come funziona.

Avvicinati più che mai ai tuoi clienti. Così vicino che dici loro di cosa hanno bisogno prima che se ne rendano conto loro stessi.

Non è compito dei consumatori sapere quello che vogliono.

La creatività nasce quando la duplice passione per il mondo umanistico e il mondo scientifico si combina in una forte personalità.

Non facciamo ricerche di mercato. Non assumiamo consulenti. Vogliamo solo fare grandi prodotti.

steve jobs frasi lavoro

Una delle cose che ha reso grande Apple è stata che, all’inizio, è stata costruita dal cuore. (Steve Jobs)

Avevamo l’esperienza hardware, l’esperienza nel design industriale e l’esperienza software, incluso iTunes. Una delle più grandi intuizioni che abbiamo avuto è decidere di non provare a gestire la tua libreria musicale su iPod, ma su iTunes. Altre aziende hanno provato a fare tutto sul dispositivo stesso e lo hanno reso così complicato da renderlo inutile.

Lavoravamo davvero da quattordici a diciotto ore al giorno, sette giorni alla settimana. Per circa due anni, tre anni. Questa è stata la nostra vita. Ma lo adoravamo, eravamo giovani e potevamo farlo.

La parte difficile di ciò che stiamo affrontando ora è che le persone ti chiedono informazioni specifiche e non puoi dirglielo. Cento anni fa, se qualcuno avesse chiesto ad Alexander Graham Bell: “Che cosa hai intenzione di fare con un telefono?” Non sarebbe stato in grado di dirgli in che modo il telefono avrebbe influenzato il mondo. Non sapeva che le persone avrebbero usato il telefono per chiamare e scoprire quali film stavano guardando quella notte o per ordinare alcuni generi alimentari o chiamare un parente dall’altra parte del globo.

Non dovresti mai avviare un’azienda con l’obiettivo di diventare ricco. Il tuo obiettivo dovrebbe essere fare qualcosa in cui credere e fare un’azienda che duri.

Questo è un giorno che ho aspettato con ansia per due anni e mezzo. Ogni tanto, viene avanti un prodotto rivoluzionario che cambia tutto. Si è molto fortunati se si ha la possibilità di lavorare anche solo con uno di questi nella tua carriera. Chi ha lavorato con Apple è stato molto fortunato. Apple è stata in grado di introdurne alcuni nel mondo. Nel 1984, abbiamo introdotto il Macintosh. Non ha cambiato solo Apple. Ha cambiato l’intera industria del computer. Nel 2001, abbiamo introdotto il primo iPod. Non ha solo cambiato il nostro modo di ascoltare la musica. Ha cambiato l’intera industria musicale. Bene, oggi, stiamo introducendo tre prodotti rivoluzionari di questo tipo.
(Parlando dell’Iphone)

Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me.

La California ha un senso di sperimentazione e un senso di apertura: apertura a nuove possibilità.

Molte aziende hanno scelto di ridimensionare, e forse quella era la cosa giusta per loro. Noi abbiamo scelto un percorso diverso. La nostra convinzione era che se avessimo continuato a mettere grandi prodotti di fronte ai clienti, avrebbero continuato ad aprire i loro portafogli.

Da quando ho avuto il cancro, ci ho pensato di più. E mi ritrovo a credere un po’ di più in Dio. In un certo senso, forse è perché voglio credere in un aldilà. Che quando muori, non scompare tutto. La saggezza che hai accumulato. In qualche modo sopravvive, ma a volte penso che sia proprio come un interruttore on-off. Fai clic e sei sparito. Ed è per questo che non mi piace mettere gli interruttori on-off sui dispositivi Apple.

Penso che il denaro sia una cosa meravigliosa perché ti consente di fare cose, ti consente di investire in idee che non hanno un rimborso a breve termine e cose del genere.

Microsoft ha avuto due obiettivi. Uno era copiare il Mac e l’altro era copiare il successo di Lotus nel foglio di calcolo. E nel corso degli ultimi 10 anni, Microsoft ha raggiunto entrambi questi obiettivi. E ora sono completamente persi. Sono stati in grado di copiare il Mac perché il Mac era bloccato nel tempo. Il Mac non è cambiato molto negli ultimi 10 anni. È cambiato forse del 10 percento. Era un’anatra seduta. È incredibile che Microsoft abbia impiegato 10 anni per copiare qualcosa che era un’anatra seduta. Apple, purtroppo, non merita troppa simpatia. Hanno investito centinaia e centinaia di milioni di dollari in ricerca e sviluppo, ma ne è uscito molto poco. Non hanno prodotto quasi nessuna nuova innovazione dal Mac originale.

Vuoi passare il resto della tua vita a vendere acqua zuccherata, o vuoi avere la tua occasione per cambiare il mondo?

Su Macintosh: quando alla fine l’abbiamo presentato all’assemblea degli azionisti, tutti nell’auditorium gli hanno dato un’ovazione di cinque minuti. La cosa incredibile per me è stata la possibilità di vedere il team Mac nelle prime file. Era come se nessuno di noi potesse credere di aver effettivamente finito. Tutti hanno iniziato a piangere.

Mi sento come se qualcuno mi avesse appena dato un pugno nello stomaco e avesse eliminato tutto il mio vento. Ho solo 30 anni e voglio avere la possibilità di continuare a creare cose. So di avere almeno un altro ottimo computer in me. E Apple non mi darà la possibilità di farlo.

La tecnologia è nulla. Quello che è davvero importante è l’avere fede nelle persone, che loro siano sostanzialmente capaci e intelligenti, e che se gli fornisci degli strumenti, loro saranno in grado di fare cose fantastiche.

Abbiamo assunto persone straordinarie e abbiamo dato loro la possibilità di fare un ottimo lavoro. Molte aziende […] assumono persone per dire loro cosa fare. Assumiamo persone per dirci cosa fare. Pensiamo di pagare loro tutti questi soldi; il loro compito è capire cosa fare e dirci.

Ecco quelli pazzi. I disadattati. I ribelli. I facinorosi. I pioli rotondi nei fori quadrati. Quelli che vedono le cose diversamente. Non amano le regole e non hanno rispetto per lo status quo. Puoi citarli, non essere d’accordo con loro, glorificarli e diffamarli. L’unica cosa che non puoi fare è ignorarli perché cambiano le cose. Spingono in avanti la razza umana. E mentre alcuni possono vederli come matti, vediamo genio. Perché le persone che sono abbastanza pazze da pensare di poter cambiare il mondo, sono quelle che lo fanno.

Creatività significa semplicemente collegare cose. Quando chiedi a persone creative come hanno fatto qualcosa, si sentono quasi in colpa perché non l’hanno fatto realmente, hanno solo visto qualcosa e, dopo un po’, tutto gli è sembrato chiaro. Questo perché sono stati capaci di collegare le esperienze vissute e sintetizzarle in nuove cose.

La cura per Apple non è la riduzione dei costi. La cura per Apple è innovare per uscire dalla sua attuale situazione.

È lo strumento più fantastico che abbiamo mai inventato (il computer). E mi sento incredibilmente fortunato ad essere esattamente nel posto giusto nella Silicon Valley, esattamente nel momento giusto in cui questa invenzione ha preso forma.

Siamo molto attenti alle funzionalità che aggiungiamo perché non possiamo eliminarle.

Gli insegnai che, se si agisce come se si fosse in grado di fare qualcosa, quel qualcosa si realizza. Gli dissi: fa finta di avere il controllo assoluto della situazione e la gente penserà che tu ce l’abbia davvero.

In questo momento, i computer ci semplificano la vita. Funzionano per noi in frazioni di secondo che richiederebbero ore. Aumentano la qualità della vita, in parte semplicemente automatizzando la fatica e in parte allargando le nostre possibilità. Man mano che le cose progrediscono, faranno sempre di più per noi.

steve jobs

Non puoi solo chiedere ai clienti che cosa vogliono e poi provare a darglielo. Per quando l’avrai costruito, vorranno qualcosa di nuovo.

Quello che un computer è per me è lo strumento più straordinario che abbiamo mai inventato. È l’equivalente di una bicicletta per le nostre menti.

Faccio 50 centesimi per presentarmi…e gli altri 50 centesimi si basano sulla mia prestazione.

Alla Apple, quando facciamo un computer, sappiamo che dopo cinque anni è da buttare. Ma se fai bene il tuo lavoro, un film può durare per sempre.

A volte quando innovate, commettete errori. È meglio ammetterli rapidamente e continuare a migliorare le altre tue innovazioni.

Il modello di abbonamento per l’acquisto di musica è in bancarotta. Penso che potresti rendere disponibile il “Second Coming” in un modello di abbonamento e potrebbe non avere successo.

Se avessi saputo nel 1986 quanto sarebbe costato mandare avanti Pixar, dubito che avrei acquistato la compagnia.

Pixar è stata una maratona, non uno sprint. Ci sono momenti in cui corri una maratona e ti chiedi, perché lo sto facendo? Ma bevi un po’ d’acqua e, alla curva successiva, riprendi il vento, ricordi il traguardo e vai avanti.

Non credo di aver mai lavorato così duramente su qualcosa, ma lavorare su Macintosh è stata l’esperienza più bella della mia vita. Quasi tutti quelli che ci hanno lavorato lo diranno.

Quando sono tornato qui nel 1997, stavo cercando più spazio e ho trovato un archivio di vecchi Mac e altre cose. Ho detto “Portalo via!”. E ho spedito tutta quella merda a Stanford. Se guardi indietro in questo settore, sarai schiacciato. Devi guardare avanti.

Sono convinto che circa la metà di quello che separa gli imprenditori di successo da quelli che non hanno successo sia la pura perseveranza.

Ho scoperto che c’erano persone incredibilmente brave a fare determinate cose e che non si poteva sostituire una di queste persone con 50 persone medie. Potevano solo fare cose che nessun numero di persone comuni poteva fare.

Più invecchio, più vedo quante motivazioni contano. Lo Zune era scadente perché la gente di Microsoft non ama davvero la musica o l’arte come facciamo noi. Abbiamo vinto perché amiamo personalmente la musica.

Tutti qui hanno la sensazione che in questo momento sia uno di quei momenti in cui stiamo influenzando il futuro.

Quando sei giovane, guardi la televisione e pensi: c’è una cospirazione. Le reti hanno cospirato per stupirci. Ma quando diventi un po’ più grande, ti rendi conto che non è vero. Le reti sono in attività per dare alle persone esattamente ciò che vogliono. È un pensiero molto più deprimente. La cospirazione è ottimista! Puoi sparare ai bastardi! Possiamo avere una rivoluzione! Ma le reti sono davvero in attività per dare alle persone ciò che vogliono. È la verità.

A Woz e a me piaceva molto Bob Dylan, e abbiamo trascorso molto tempo a pensare a molte cose del genere.

Se hai la possibilità di andare a New York, incoraggio davvero a visitare il negozio. Questo è uno dei cinquantasette che abbiamo ora.

Le persone più grandi si autogestiscono, non hanno bisogno di essere gestite. Una volta che sanno cosa fare, scopriranno come farlo. Ciò di cui hanno bisogno è una visione comune. E questo è ciò che la leadership è: avere una visione; essere in grado di articolarla in modo che le persone intorno a te possano capirla; ottenere un consenso su una visione comune.

Penso che tutti noi dobbiamo stare in guardia contro l’arroganza che bussa alla porta ogni volta che hai successo.

Ho votato la mia passione alla realizzazione di un’azienda capace di durare nel tempo, dove la gente fosse motivata a fabbricare prodotti d’eccellenza. Tutto il resto era secondario. Certo, il profitto era importante, perché era quello a metterci in condizione di creare prodotti eccellenti. Ma la motivazione stava nei prodotti, non nei profitti. Alcuni dicono: “Date al cliente quello che vuole”. Non è la mia impostazione. Il nostro lavoro consiste nell’immaginare ciò che il cliente vorrà, prima ancora che lo faccia lui stesso. Se non sbaglio, una volta Henry Ford ha detto: “Se avessi chiesto ai clienti che cosa volevano, mi avrebbero risposto: ‘Un cavallo più veloce!’”. La gente non sa ciò che vuole, finché non glielo fai capire tu. Ecco perché non mi sono mai affidato alle ricerche di mercato. Il nostro compito è leggere le cose prima che vadano in pagina.

Vedete, noi non coltiviamo la maggior parte del cibo che mangiamo. Indossiamo vestiti cuciti da altre persone. Parliamo una lingua che altre persone hanno sviluppato. Usiamo una matematica che altre persone hanno creato. Voglio dire, il nostro è un costante prendere. È una sensazione fantastica, estatica, creare qualcosa che invece ti fa sentire all’interno del grande bacino dell’esperienza e della conoscenza umana.

Avevamo tutto da guadagnare. E abbiamo pensato che anche se ci fossimo schiantati, bruciati e avessimo perso tutto, l’esperienza ne sarebbe valsa dieci volte il costo.

steve jobs frasi celebri in italiano

Non è compito dei consumatori sapere quello che vogliono. (Steve Jobs)

Ho raggiunto l’apice del successo nel mondo degli affari. Agli occhi altrui la mia vita è stata il simbolo del successo. Tuttavia, a parte il lavoro, ho una piccola gioia. Alla fine, la ricchezza è solo un dato di fatto al quale mi sono abituato.

Il solo problema di Microsoft è che non hanno gusto. Non hanno assolutamente gusto, non producono idee originali e non inseriscono la cultura nei loro prodotti.

Sfortunatamente, la gente non si sta ribellando contro Microsoft. Non conoscono niente di meglio.

Il mio modello di business sono i Beatles: erano quattro ragazzi che tenevano reciprocamente sotto controllo le proprie tendenze negative. Si bilanciavano tra loro. E il risultato era più grandioso della somma delle parti. Questo per me è il business. Le grandi cose non vengono mai fatte da una sola persona, ma da un team.

Ti dirò qual è il nostro obiettivo: il nostro obiettivo è quello di realizzare i migliori personal computer al mondo e di realizzare prodotti che siamo orgogliosi di vendere e raccomandare alla nostra famiglia e ai nostri amici, e vogliamo farlo al prezzo più basso: noi possiamo.

Se stai lavorando a qualcosa di eccitante a cui tieni davvero, non devi essere spinto. La visione ti tira.

Per poter dormire bene la notte, l’estetica, la qualità devono essere portate avanti fino in fondo.

Ho votato la mia passione alla realizzazione di un’azienda capace di durare nel tempo, dove la gente fosse motivata a fabbricare prodotti d’eccellenza. Tutto il resto era secondario. Certo, il profitto era importante, perché era quello a metterci in condizione di creare prodotti eccellenti. Ma la motivazione stava nei prodotti, non nei profitti. Alcuni dicono: “Date al cliente quello che vuole”. Non è la mia impostazione. Il nostro lavoro consiste nell’immaginare ciò che il cliente vorrà, prima ancora che lo faccia lui stesso. Se non sbaglio, una volta Henry Ford ha detto: “Se avessi chiesto ai clienti che cosa volevano, mi avrebbero risposto: ‘Un cavallo più veloce!’”. La gente non sa ciò che vuole, finché non glielo fai capire tu. Ecco perché non mi sono mai affidato alle ricerche di mercato. Il nostro compito è leggere le cose prima che vadano in pagina.

I responsabili sono i principali pensatori. Le persone che creano davvero le cose che cambiano questo settore sono sia il pensatore sia il lavoratore in una sola persona.

Sono davvero orgoglioso di molte delle cose che non abbiamo fatto come le cose che abbiamo fatto.

I loro prodotti non hanno spirito per loro.
(in riferimento a Microsoft)

Con la nostra tecnologia, con oggetti, letteralmente tre persone in un garage possono spazzare via ciò che possono fare 200 persone in Microsoft.

La mia opinione è che le uniche due aziende produttrici di computer basate su software sono Apple e NeXT e mi chiedo cosa ne sarà di Apple.

È stato uno dei miei mantra – il concentrarsi su una cosa e la semplicità. La semplicità può essere più difficile di qualcosa di complesso: devi lavorare duro per ripulire il tuo pensiero e renderlo semplice. Ma alla fine paga, perché una volta che ci riesci puoi spostare le montagne.

Le persone che sanno di cosa stanno parlando non hanno bisogno di PowerPoint.

La semplicità è la maggior sofisticazione.

Mettiamoci a inventare il domani, invece di preoccuparci di ciò che è accaduto ieri.

Sono sempre stato attratto dai cambiamenti più rivoluzionari.

Penso che tutti in questo paese dovrebbero imparare a programmare un computer, dovrebbero imparare un linguaggio informatico perché ti insegna a pensare.

Sono stato addestrato a pensare in unità di tempo misurate in diversi anni. Con quello che ho scelto di fare della mia vita, sai, anche una piccola cosa richiede alcuni anni. Per fare qualsiasi cosa di grandezza occorrono almeno cinque anni, più probabilmente sette o otto. Giustamente o ingiustamente, è così che penso.

Se sei disposto a lavorare sodo e a fare molte domande, puoi imparare gli affari abbastanza velocemente.

Più importante della costruzione di un prodotto, stiamo progettando una società che si spera sarà molto più incredibile, il totale sarà molto più incredibile della somma delle sue parti.

Leggi anche: Frasi di Charlie Chaplin: 193 aforismi famosi, citazioni e pensieri del comico che ha fatto la storia della recitazione

Discorso di Steve Jobs a Stanford: le parole che hanno ispirato gli studenti e tutto il mondo

Il 12 giugno del 2005, presso la prestigiosa Università di Stanford, Steve Jobs ha pronunciato un discorso per ispirare studenti e laureandi. Qui ha parlato della sua vita, di come è andata la sua infanzia, del perché non si fosse laureato. Una serie di coincidenze fortuite ha fatto sì che la sua azienda sia ciò che è oggi e che i personal computer siano arrivati fino a noi nelle modalità che conosciamo. Dunque non potevamo non proporvi le frasi del discorso di Steve Jobs a Stanford. Inoltre potrete vedere anche il video al termine di questo paragrafo.

Sono onorato di essere con voi oggi, per la vostra laurea in una delle migliori università del mondo. Io non mi sono mai laureato. Ad essere sincero, questa è la cosa più vicina ad una laurea, per me. Oggi voglio raccontarvi tre storie che mi appartengono. Tutto qui. Niente di particolare. Solo tre storie.

Quindi i miei genitori, che erano in lista d’attesa, vennero chiamati nel mezzo della notte da una voce che chiedeva: “Abbiamo un bambino indesiderato, lo volete?” Essi dissero: “Certo”. Mia madre biologica scoprì in seguito che mia madre non si era mai laureata a che mio padre non aveva neanche il diploma di scuola superiore. Rifiutò di firmare i documenti per l’adozione. Accettò, riluttante, solo qualche mese dopo quando i miei genitori promisero che un giorno sarei andato all’università.

17 anni dopo andai all’università. Ma ingenuamente scelsi un istituto universitario costoso quanto Stanford, e tutti i risparmi dei miei genitori lavoratori furono spesi per la retta. Dopo sei mesi non riuscivo a vederne l’utilità. Non avevo idea di cosa fare nella vita e nessun indizio su come l’università avrebbe potuto aiutarmi a capirlo. Così spesi tutti i soldi che i miei genitori avevano risparmiato in un’intera vita di lavoro.

Ero molto spaventato da quella decisione che, col senno di poi, sarebbe stata una delle migliori decisioni che avessi mai preso.

Tutto quello in cui inciampai semplicemente seguendo la mia curiosità ed il mio intuito si rivelò in seguito di valore inestimabile.

Decisi di prendere lezioni di calligrafia. Appresi la differenza tra i tipi di caratteri con grazie e senza grazie. Imparai l’importanza della variazione dello spazio tra combinazioni diverse di caratteri (font proporzionali). Mi insegnarono quali elementi fanno della tipografia una grande tipografia. Era bellezza, storia ed arte, in una dimensione sottile che la scienza non può catturare. Niente di tutto ciò aveva la benché minima speranza di una qualunque applicazione nella mia vita. Ma dieci anni dopo, quando stavamo progettando il primo computer Macintosh, tutto mi tornò utile. E lo mettemo interamente nel Mac. Era il primo computer che curasse la tipografia.

Se non avessi mai scelto quel corso, al college, il Mac non avrebbe mai avuto font proporzionali e font a larghezza fissa. E siccome Windows ha copiato il Mac, è probabile che nessun computer li avrebbe avuti.

Era ovviamente impossibile unire i puntini guardando al futuro mentre ero al college e capire in cosa si sarebbe concretizzato tutto ciò. […] non puoi unire i puntini guardando al futuro, puoi connetterli in un disegno, solo se guardi al passato. Dovete quindi avere fiducia nel fatto che i puntini si connetteranno, in qualche modo, nel vostro futuro. Dovete avere fede in qualcosa.

Woz ed io fondammo la Apple nel garage dei miei genitori quando avevo vent’anni. Lavorammo duro, e in 10 anni la Apple crebbe dai due che eravamo in un garage ad una società da 2 miliardi di dollari con più di 4000 impiegati. Avevamo appena creato il nostro miglior prodotto – il Macintosh – un anno prima, e io avevo appena compiuto 30 anni. E fui licenziato.

Il centro della mia vita da adulto era completamente andato, sparito, è stato devastante. […] Fu un fallimento pubblico, pensai addirittura di andarmene. Ma qualcosa, lentamente, si faceva luce in me. Amavo ancora quello che avevo realizzato.

L’inaspettato e repentino cambiamento alla Apple non aveva cambiato quello che provavo, neanche un poco. Ero stato rifiutato, ma ero ancora innamorato. Quindi decisi di ricominciare.

Il peso del successo fu rimpiazzato dall’illuminazione di essere un principiante ancora una volta, con molta meno sicurezza su tutto. Questo mi liberò e mi consentì di entrare in uno dei periodi più creativi della mia vita. Durante i cinque anni successivi, fondai una società di nome NeXT, un’altra di nome Pixar, e mi innamorai di una meravigliosa donna che sarebbe poi diventata mia moglie. Pixar finì per creare il primo film animato al computer della storia, Toy Story, ed è ora lo studio di animazione più famoso al mondo. Apple, con una mossa notevole, acquisì NeXT, io tornai ad Apple, e la tecnologia che sviluppò con NeXT è oggi nel cuore dell’attuale rinascimento di Apple.

Laurene ed io abbiamo una stupenda famiglia. Sono sicurissimo che niente di tutto ciò sarebbe accaduto se non fossi stato licenziato da Apple.

L’unico modo per essere veramente soddisfatti è quello di fare ciò che pensate sia il lavoro migliore. E l’unico modo per fare il lavoro migliore e quello di amare quello che fate.

Il mio dottore mi consigliò di andare a casa e di sistemare le mie cose, che è il messaggio in codice dei dottori per dirti di prepararti a morire. Significa che devi provare a dire ai tuoi bambini ogni cosa che pensavi di dirgli nei prossimi dieci anni, in pochi mesi. Significa che devi assicurarti che ogni cosa sia a posto così che sarà poi più facile per la tua famiglia.

La Morte è probabilmente l’unica, migliore invenzione della Vita. È l’agente di cambiamento della Vita. Elimina il vecchio per far spazio al nuovo.

Proprio adesso il nuovo siete voi, ma un giorno non troppo distante da oggi, diventerete gradualmente il vecchio che deve essere eliminato. Mi dispiace essere così drammatico, ma questa è la verità. Il vostro tempo è limitato, quindi non sprecatelo vivendo la vita di qualcun altro. Non lasciatevi intrappolare dai dogmi – che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altri. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui lasci affogare la vostra voce interiore. E, cosa più importante, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore ed il vostro intuito. Loro sanno già quello che voi volete veramente diventare. Tutto il resto è secondario.

Sul retro di copertina dell’ultimo numero c’èra la foto di una strada di campagna all’alba, quel tipo di strada sulla quale potreste trovarvi a fare l’autostop se voste così avventurosi. Sotto c’erano queste parole “Siate affamati, siate folli”. Questo era il messaggio di congedo. Rimanere affamato. Rimanere folle. Me lo sono sempre augurato. Ed ora, per voi che state per laurearvi, lo auguro a voi.

Leggi anche: Frasi Pirandello: 191 aforismi e immagini con i pensieri dell’autore

Frasi di Steve Jobs sulla vita e sui vari aspetti di essa: i pensieri che fanno riflettere

Steve Jobs negli ultimi anni della sua vita è stato gravemente malato. Ha parlato con serenità della sua condizione, che lo ha portato spesso a riflettere sulla vita e sulla morte, sull’amore, sul percorso di vita che ognuno dovrebbe seguire. Le frasi di Steve Jobs sulla vita possono dunque essere lette da chiunque per trovare la giusta motivazione ad andare avanti con determinazione, per avere la forza di affrontare la vita nel modo migliore. Vediamo quindi per Steve Jobs, frasi celebri in italiano su vari aspetti della vita, che tutti dovrebbero leggere almeno una volta.

Siate affamati! Siate folli!

Riprendi il vento, ricorda il traguardo e vai avanti.

Non prenderlo troppo sul serio. Se vuoi vivere la tua vita in modo creativo, come artista, non devi guardare troppo indietro. Devi essere disposto a prendere qualsiasi cosa tu abbia fatto e chiunque tu sia stato e buttarli via.

È solamente dicendo “no” che puoi concentrarti sulle cose veramente importanti.

Se puoi cambiarlo, puoi influenzarlo.

A volte credo in Dio, a volte no. Penso che sia 50-50 forse.

Decidere cosa non fare è tanto importante quanto decidere che fare.

Il mondo che ti circonda è stato costruito da persone che non erano più intelligenti di te.

Se lo vuoi, puoi volare, devi solo fidarti molto di te.

Quando muori, non scompare tutto.

La cosa più preziosa che tutti abbiamo con noi è il tempo.

Vent’anni fa non ci conoscevamo granché. Ci siamo lasciati guidare dal nostro intuito: mi hai tolto la terra sotto i piedi. Nevicava quando ci siamo sposati all’Ahwahnee. Gli anni sono trascorsi, sono arrivati i bambini, i momenti di felicità, quelli di difficoltà, ma mai di infelicità. L’amore e il rispetto reciproco sono rimasti intatti e sono cresciuti. Abbiamo fatto tanta strada insieme, ed eccoci qui – più vecchi, più saggi, con qualche riga sul volto e nel cuore – dove abbiamo iniziato vent’anni fa. Abbiamo sperimentato molte delle gioie, dei dolori, dei misteri e dei prodigi della vita, ed eccoci ancora insieme. Sotto i miei piedi, la terra non è mai tornata.
(Per l’anniversario di matrimonio di 20 anni con la moglie Laurene)

Negli ultimi 33 anni, mi sono guardato ogni mattina allo specchio chiedendomi: “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che sto per fare oggi?”. E ogni qualvolta la risposta è no per troppi giorni di fila, capisco che c’è qualcosa che deve essere cambiato.

Sono un tipo di persona a lungo termine.

Nessuno vuole morire. Anche le persone che vogliono andare in paradiso non vogliono morire per arrivarci.

Ho comprato un appartamento a New York, ma è perché amo quella città. Sto cercando di educarmi, provengo da una piccola città della California, non essendo cresciuto con la raffinatezza e la cultura di una grande città. Lo considero parte della mia educazione.

Io penso che se fai qualcosa e risulta abbastanza buona, dovresti andare avanti a fare qualcosa di meraviglioso, non aspettare troppo. Pensa solo alla prossima cosa.

A tutti i folli. I solitari. I ribelli. Quelli che non si adattano. Quelli che non ci stanno. Quelli che sembrano sempre fuori luogo. Quelli che vedono le cose in modo differente. Quelli che non si adattano alle regole. E non hanno rispetto per lo status quo. Potete essere d’accordo con loro o no. Li potete glorificare o diffamare. L’unica cosa che non potete fare è ignorarli. Perché cambiano le cose. Spingono la razza umana in avanti. E mentre qualcuno li considera dei folli, noi li consideriamo dei geni. Perché le persone che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo sono coloro che lo cambiano davvero.

Non lasciare che il rumore delle opinioni degli altri annulli la tua voce interiore.

Meglio essere un pirata che arruolarsi in marina.

Qual è il letto più costoso del mondo? Il letto d’ospedale. Puoi assumere qualcuno che guidi l’auto per te, che guadagni per te, ma non puoi avere qualcuno che sopporti la malattia al posto tuo. Le cose materiali perse possono essere ritrovate. Ma c’è una cosa che non può mai essere ritrovata quando si perde: la vita.

Era come se sapessimo che una volta che fosse stato fuori dalle nostre mani, non sarebbe più stato nostro.

L’amore può viaggiare per mille miglia. La vita non ha alcun limite. Vai dove vuoi andare. Raggiungi gli apici che vuoi raggiungere. È tutto nel tuo cuore e nelle tue mani.

Un modo per ricordare chi sei è ricordare chi sono i tuoi eroi.

I buoni artisti copiano; i grandi artisti rubano.

steve jobs frasi celebri

A volte la vita ti colpisce in testa con un mattone. Non perdere la fiducia. (Steve Jobs)

In qualsiasi fase della vita siamo in questo momento, alla fine dovremo affrontare il giorno in cui calerà il sipario.

I dettagli contano, vale la pena aspettare per farlo bene.

Consiglio sempre alle persone: non aspettare! Fai qualcosa quando sei giovane, quando non hai nulla da perdere, e tienilo a mente.

Ricordare che presto morirò è lo strumento più importante che abbia mai incontrato per aiutarmi a fare le grandi scelte della vita.

Dio ci ha dato i sensi per farci sentire l’amore nel cuore di ognuno di noi, non le illusioni costruite dalla fama.

I soldi che ho guadagnato nella mia vita non li posso portare con me. Quello che posso portare con me sono solo i ricordi rafforzati dall’amore. Questa è la vera ricchezza che ti seguirà, ti accompagnerà, ti darà la forza e la luce per andare avanti.

Non adotto la morbidezza verso gli altri perché voglio renderli migliori.

A volte la vita ti colpisce in testa con un mattone. Non perdere la fiducia.

La morte è la destinazione che condividiamo tutti. Nessuno è mai fuggito. Ed è come dovrebbe essere perché la morte è molto probabilmente la migliore invenzione della vita. È l’agente del cambiamento della vita, cancella il vecchio per far posto al nuovo.

Fate tesoro dell’amore per la vostra famiglia, dell’amore per il vostro coniuge, dell’amore per i vostri amici.

Trattatevi bene. Abbiate cura del prossimo.

Andiamo a inventare domani piuttosto che preoccuparci di quello che è successo ieri.

Sono stato respinto, ma ero ancora innamorato.

La vita continua e tu impari da essa.

Penso che le cose che rimpiangi di più nella vita siano cose che non hai fatto. Quello che davvero ti dispiace non è mai stato chiedere a quella ragazza di ballare.

Le persone ti giudicano in base alla tua performance, quindi concentrati sul risultato. Sii un metro di qualità. Alcune persone non sono abituate a un ambiente in cui ci si aspetta l’eccellenza.

Sono completamente sbalordito. Ho 19 anni, in un Paese straniero, su nell’Himalaya, ed ecco questo bizzarro baba indiano che mi ha appena trascinato lontano dal resto della folla, radendo la testa in cima a questo picco di montagna. Non sono ancora sicuro del perché lo abbia fatto.

E, soprattutto, abbi il coraggio di seguire il tuo cuore e l’intuizione. In qualche modo sanno già cosa vuoi veramente diventare. Tutto il resto è secondario.

Il vostro tempo è limitato, quindi non sprecatelo vivendo la vita di qualcun altro. Non lasciatevi intrappolare dai dogmi – che vi portano a vivere secondo il pensiero altrui. Non lasciate che il rumore delle opinioni degli altri soffochi la vostra voce interiore. E, ancora più importante, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno cosa volete realmente diventare. Tutto il resto è secondario. Siate affamati. Siate folli.

La persona davvero eccezionale continuerà ad andare avanti e troverà la chiave, il principio alla base del problema, e troverà una bella soluzione elegante che funziona.

Ho deciso di abbandonarmi e confidare che tutto sarebbe andato bene.

Non sono mai stato così stanco in vita mia. Tornavo a casa verso le dieci di sera e mi buttavo a letto, poi mi tiravo fuori alle sei del mattino seguente e facevo la doccia e andavo a lavorare. Mia moglie merita tutto il merito di avermi trattenuto. Mi ha sostenuto e ha tenuto la famiglia insieme a un marito in contumacia.

Baratterei tutta la mia tecnologia per una serata con Socrate.

Poiché era chiaro che gli anni Sessanta erano finiti, era anche chiaro che molte persone che avevano attraversato gli anni Sessanta finirono per non realizzare davvero ciò che si prefiggevano di realizzare e, poiché avevano gettato la loro disciplina al vento, non avevano più molto su cui contare.

In questo momento, sdraiato sul letto d’ospedale e ricordando tutta la mia vita, mi rendo conto che tutti i riconoscimenti e le ricchezze di cui andavo così fiero, sono diventati insignificanti davanti alla morte imminente.

Nel buio, quando guardo le luci verdi dei macchinari per la respirazione artificiale e sento il brusio dei loro suoni meccanici, riesco a sentire il respiro della morte che si avvicina.

Solo adesso ho capito, una volta che accumuli sufficiente denaro per il resto della tua vita, che dobbiamo perseguire altri obiettivi che non sono correlati alla ricchezza. Dovrebbe essere qualcosa di più importante: per esempio le storie d’amore, l’arte, i sogni di quando ero bambino. Non fermarsi a perseguire la ricchezza potrà solo trasformare una persona in un essere contorto, proprio come me.

Devi fidarti di qualcosa, del tuo intestino, del destino, della vita, del karma, qualunque cosa.

A volte credo in Dio, a volte no. Penso che sia 50-50 forse.

steve jobs

Leggi anche: Frasi di Einstein: 181 pensieri e immagini con aforismi del fisico più importante del XX secolo

Steve Jobs: frasi in inglese che riassumono il suo pensiero

A questo punto vi proponiamo invece le frasi di Steve Jobs in inglese, sua lingua madre, essendo lui statunitense. Molte persone utilizzano i pensieri dell’inventore anche come didascalia alle foto di Instagram, per motivare e motivarsi nella vita e nel lavoro. Dunque è possibile farlo anche in inglese, di uso ormai comune in tutto il mondo essendo la lingua più diffusa. Non manca la traduzione in lingua italiana per sapere esattamente cosa ci sia scritto. Leggi e condividi quella che preferisci tra le frasi belle che ti proponiamo.

Innovation distinguishes between a leader and a follower.
(L’innovazione distingue un leader da un seguace).

Your time is limited, so don’t waste it living someone else’s life.
(Il tuo tempo è limitato, quindi non sprecarlo vivendo la vita di qualcun altro).

Things don’t have to change the world to be important.
(Le cose non devono cambiare il mondo per essere importanti).

Sometimes life hits you in the head with a brick. Don’t lose faith.
(A volte la vita ti colpisce in testa con un mattone. Non perdere la fiducia).

Don’t let the noise of others’ opinions drown out your own inner voice.
(Non lasciare che il rumore delle opinioni altrui soffochi la tua voce interiore).

Remembering that you are going to die is the best way I know to avoid the trap of thinking you have something to lose. You are already naked. There is no reason not to follow your heart.
(Ricordare che siamo destinati a morire è il modo migliore che io conosca per evitare di cadere nella trappola di pensare di avere qualcosa da perdere. Siete già nudi. Non c’è ragione per non seguire il vostro cuore).

Being the richest man in the cemetery doesn’t matter to me. Going to bed at night saying we’ve done something wonderful… that’s what matters to me.
(Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la notte sapendo che abbiamo fatto qualcosa di meraviglioso… questo è quello che mi interessa).

I’m convinced that about half of what separates successful entrepreneurs from the non-successful ones is pure perseverance.
(Sono convinto che circa la metà di quello che separa gli imprenditori di successo da quelli che non hanno successo sia la pura perseveranza).

Your customers dream of a happier and better life. Don’t move products. Enrich lives.
(Il sogno dei vostri clienti è una vita migliore e più felice. Non muovere prodotti, arricchisci le loro vite).

Older people sit down and ask, “What is it?”, but the boy asks, “What can I do with it?”.
(Le persone anziane si siedono e chiedono: “Cos’è?”, mentre il giovane chiede: “Cosa posso farci?”).

If you don’t love something, you’re not going to go the extra mile, work the extra weekend, challenge the status quo as much.
(Se non ami qualcosa, non darai il massimo, lavorerai il fine settimana in più, sfiderai tanto lo status quo).

For the past 33 years, I have looked in the mirror every morning and asked myself: “If today were the last day of my life, would I want to do what I am about to do today?” And whenever the answer has been “No” for too many days in a row, I know I need to change something.
(Negli ultimi 33 anni, mi sono guardato allo specchio ogni mattina e mi sono chiesto: “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare ciò che sto per fare oggi?” E ogni volta che la risposta è stata “No” per troppi giorni di fila, ho capito che bisognava cambiare qualcosa).

Have the courage to follow your heart and intuition. They somehow already know what you truly want to become. Everything else is secondary.
(Abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno cosa volete realmente diventare. Tutto il resto è secondario).

Stay hungry. Stay foolish.
(Siate affamati, siate folli).

Kick-start your brain. New ideas come from watching something, talk to people, experimenting, asking questions and getting out of the office!
(Accendi il cervello. Le nuove idee nascono guardando le cose, parlando alla gente, sperimentando, facendo domande e andando fuori dall’ufficio!).

I was worth about over a million dollars when I was 23 and over ten million dollars when I was 24, and over a hundred million dollars when I was 25 and… it wasn’t that important, because I never did it for the money.
(Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25… non era poi così importante, perché non lo facevo per soldi).

Be a yardstick of quality. Some people aren’t used to an environment where excellence is expected.
(Siate il metro della qualità. Alcune persone non sono abituate ad un ambiente dove ci si aspetti costantemente l’eccellenza).

Sometimes when you innovate, you make mistakes. It is best to admit them quickly, and get on with improving your other innovations.
(Qualche volta quando innovi fai degli errori. È meglio ammetterli velocemente e continuare migliorando le altre innovazioni).

That’s been one of my mantras: focus and simplicity. Simple can be harder than complex; you have to work hard to get your thinking clean to make it simple.
(Questo è stato uno dei miei mantra: attenzione e semplicità. Semplice può essere più difficile del complesso; devi lavorare duro per rendere il tuo pensiero pulito per renderlo semplice).

We don’t get a chance to do that many things, and every one should be really excellent. Because this is our life. Life is brief, and then you die, you know? So this is what we’ve chosen to do with our life.
(Non abbiamo la possibilità di fare tante cose e ognuno dovrebbe essere davvero eccellente. perché questa è la nostra vita. La vita è breve, e poi muori, lo sai? Quindi questo è ciò che abbiamo scelto di fare con la nostra vita).

Those who are crazy enough to think they can change the world usually do.
(Coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo di solito lo fanno).

I think if you do something and it turns out pretty good, then you should go do something else wonderful, not dwell on it for too long. Just figure out what’s next.
(Penso che se fai qualcosa e ti viene abbastanza bene, allora dovresti fare qualcos’altro di meraviglioso; non fermarti troppo a lungo su quello che hai fatto. Concentrarti su ciò che farai dopo).

We think the Mac will sell zillions, but we didn’t build the Mac for anybody else. We built it for ourselves. WE were the group of people who were going to judge whether it was great or not. We weren’t going to go out and do the market research. We just wanted to build the best thing we could build.
(Noi pensiamo che il Mac venderà zillioni, ma non abbiamo costruito il mac per qualcun altro, l’abbiamo costruito per noi stessi. Noi eravamo il gruppo di persone che avrebbe giudicato se fosse stato grande o meno. Noi non saremmo andati fuori a fare ricerche di mercato. Volevamo solo costruire la cosa migliore che si potesse costruire).

The people who are doing the work are the moving force behind the Macintosh. My job is to create a space for them, to clear out the rest of the organization and keep it at bay.
(Le persone che lavorano sono la forza motrice che sta dietro al Macintosch. Il mio lavoro è creare uno spazio per loro, per pulire il resto dell’organizzazione e tenere tutto sotto controllo).

Your work is going to fill a large part of your life, and the only way to be truly satisfied is to do what you believe is great work. And the only way to do great work is to love what you do. If you haven’t found it yet, keep looking. Don’t settle. As with all matters of the heart, you’ll know when you find it.
(Il tuo lavoro riempirà gran parte della tua vita, e l’unico modo di essere davvero soddisfatto è di fare ciò che credi sia un buon lavoro. E l’unico modo di fare un buon lavoro è di amare ciò che fai. Se non l’hai ancora trovato, continua a cercare. Non stare fermo. Come capita con le questioni di cuore, saprai di aver trovato quello giusto non appena ce l’avrai davanti).

You can’t just ask customers what they want and then try to give that to them. By the time you get it built, they’ll want something new.
(Non puoi semplicemente chiedere ai clienti ciò che vogliono e poi provare a darglielo. Nel momento in cui lo creerai, vorranno qualcosa di nuovo).

I’m as proud of many of the things we haven’t done as the things we have done. Innovation is saying no to a thousand things.
(Sono orgoglioso di molte cose che non abbiamo fatto come delle cose che abbiamo fatto. L’innovazione sta nel dire no a mille cose).

It’s really clear that the most precious resource we all have is time.
(È chiaro che la risorsa più preziosa che abbiamo è il tempo).

frasi steve jobs in inglese

Stay hungry, stay foolish. (Steve Jobs)

Leggi anche: Frasi in inglese: 162 aforismi, citazioni e immagini sulla vita, l’amicizia e l’amore da condividere

Immagini Steve Jobs con frasi da condividere sui social

Infine abbiamo raccolto una serie di immagini con le migliori frasi di Steve Jobs che potrete condividere ovunque vogliate, o utilizzare come stato sui social. Sono presenti vari tipi di pensieri, sul lavoro, il marketing, la vita, la motivazione a fare grandi cose. Certamente da questa rassegna abbiamo appreso che Steve Jobs era una grande persona oltre che un imprenditore e un inventore che ha cambiato il mondo della tecnologia.

aforismi di steve jobs

Il computer è la bicicletta della nostra mente. (Steve Jobs)

aforismi steve jobs

Non lasciare che il rumore delle opinioni degli altri annulli la tua voce interiore. (Steve Jobs)

citazione steve jobs

Siate affamati! Siate folli! (Steve Jobs)

citazioni di steve jobs

La semplicità è la maggior sofisticazione. (Steve Jobs)

frase di steve jobs

La vita continua e tu impari da essa. (Steve Jobs)

frase famosa di steve jobs

Mettiamoci a inventare il domani, invece di preoccuparci di ciò che è accaduto ieri. (Steve Jobs)

frase steve jobs

I buoni artisti copiano; i grandi artisti rubano. (Steve Jobs)

frasi celebri steve jobs

Sono convinto che l’unica cosa che mi ha fatto andare avanti è stato amare quello che ho fatto. Devi trovare ciò che ami. (Steve Jobs)

frasi famose steve jobs

Se lo vuoi, puoi volare, devi solo fidarti molto di te. (Steve Jobs)

jobs steve frasi

Questo è un giorno che ho aspettato con ansia per due anni e mezzo. Ogni tanto, viene avanti un prodotto rivoluzionario che cambia tutto. Si è molto fortunati se si ha la possibilità di lavorare anche solo con uno di questi nella tua carriera. (Steve Jobs)

le migliori frasi di steve jobs

È la capacità di innovare che distingue un leader da un epigono. (Steve Jobs)

steve jobs aforismi

Decidere cosa non fare è tanto importante quanto decidere che fare. (Steve Jobs)

steve jobs

Leggi anche: Socrate: 245 frasi, aforismi e immagini che raccontano il pensiero del filosofo

Lascia un commento